I medici
Chi siamo
Contatti

L'intervento di sollevamento del seno, nel linguaggio medico é chiamato 'mastopessi'. Si tratta di una procedura effettuata da specialisti del settore estetico con il fine di correggere la forma e il livello dei seni che hanno subito un cedimento per diversi motivi.
Durante l'intervento, la pelle in eccesso viene rimossa e il tessuto mammario viene rimodellato con l'obiettivo di ottenere un sollevamento del seno.

Attraverso questa procedura chirurgica si può ottenere un cambiamento in positivo sia da un punto di vista estetico che da un punto di vista psicologico poiché l'autostima del paziente ne beneficerà di conseguenza.
Un'operazione di lifting del seno non modifica significativamente la taglia del seno, ma ne corregge la forma e l'eventuale stato di cedimento.
Questa procedura può anche essere combinata a operazioni di aumento o riduzione del seno.

Perché effettuare un'operazione di lifting del seno?

Come accade per ogni parte del corpo, con l'invecchiamento si verificano diversi cambiamenti fisici anche a livello del seno; per questo esistono differenti ragioni per cui sottoporsi a questa procedura:

  • Segni della gravidanza: considerando che durante la gravidanza i seni tendono a crescere e ad appesantirsi, i legamenti che lo supportano possono subire uno stiramento e un cedimento.
    A causa dello stiramento e, per via del fatto che i legamenti non riescono a ottenere nuovamente la loro forza di sostegno in seguito a una gravidanza, il seno tenderà a cedere. Inoltre, considerando anche la fase di allattamento, il cedimento potrebbe persino accentuarsi.
  • Perdita e aumento di peso in maniera repentina:
    I cambiamenti di peso rapidi possono causare uno stiramento della pelle del seno e una conseguente perdita di elasticità.
  • La gravità: il lifting del seno riduce il cedimento e permette di sollevare l'aureola.
    Con lo scorrere del tempo, la gravità provoca un cedimento dei tessuti del seno.
    Il lifting del seno riduce il cedimento e permette di sollevare l'aureola.

Questa procedura chirurgica non é adatta a tutti: se la paziente fosse intenzionata ad avere dei figli in futuro, potrebbe essere necessario posticipare l'operazione.
I risultati ottenuti attraverso procedure chirurgiche precedenti potrebbero essere compromessi da eventuali gravidanze e dall'allattamento che poreterebbero a un cedimento del seno.
Sebbene l'allattamento sia possibile dopo la chirurgia di lifting del seno, alcune donne con un cedimento eccessivo potrebbero avere problemi nel produrre latte dopo l'intervento.

Questa procedura é possibile per i seni di tutte le taglie, ma in caso di seni dalla dimensioni ridotte, il risultato ha una durata minore.
Il peso del seno aumenta in maniera proporzionale alla crescita del seno e, di conseguenza, anche il cedimento dei tessuti aumenta.

In cosa consiste il lifting del seno?

L'operazione di lifting del seno può essere effettuata in diversi modi.
Il metodo più appropriato viene definito in base alla taglia del seno e alle aspettative del paziente.
In base alla procedura, anche le cicatrici sono differenti. In ogni caso, a prescindere a dal tipo di intervento, le cicatrici non dovrebbero essere visibili nel momento in cui un paziente indossa indumenti normali, reggiseni o bikini.
In base alla taglia del seno e al grado di cedimento possono verificarsi solo cicatrici verticali, corte, orizzontali e lunghe a forma di T; su ogni paziente rimane tendenzialmente un segno permanente intorno al capezzolo.

Se si é deciso di sottoporsi a un lifting del seno é opportuno rivolgersi a specialisti nel settore della chirurgia plastica.
In seguito a una valutazione accurata, spetta al medico fornire i dettagli in merito ai risultati, eventuali problemi e su come, l'operazione, possa influire sulla quotidianità.

Per un risultato di successo

Per un lifting del seno di maggior successo, é fondamentale che il paziente sia in ottimo stato di salute.
In questo processo é fondamentale mantenere il peso corporeo stabile attraverso un'alimentazione equilibrata e un programma di esercizio fisico regolare.
Il dottore può sicuramente guidare il paziente in merito a questo.

Il vizio del fumo dovrebbe essere interrotto almeno 6 settimane prima dell'operazione.
Questo aiuta a ridurre i rischi di complicazioni durante e dopo la chirurgia.
Non é necessario preoccuparsi della peluria a ridosso della zona dove viene effettuata l'incisione, ma in ogni caso é opportuno fare una doccia 24 ore prima dell'operazione per far in modo che la zona sia igienizzata il più possibile.
Inoltre, soggetti affetti da diabete potrebbero manifestare problemi nel processo di cicarizzazione e guarigione, infatti, i livelli di insulina devono essere tenuti sotto controllo per ovviare a qualsiasi forma di complicazione.

In base all'età, é necessario effettuare un'ecografia mammaria o una mammografia prima della chirurgia in modo da avere un metro di paragone nel postoperatorio.

Vi sono rischi nel lifting del seno?

Si tratta di un'operazione effettuata sotto anestesia locale.
Quindi, alle stregua delle altre operazioni chirurgiche, il lifting del seno ha alcuni rischi potenziali come sanguinamento, infezioni e complicazioni dovute all'anestesia.

Altri rischi potenziali potrebbero essere:

  • Cicatrici chirurgiche
  • sanguinamento (il sanguinamento eccessivo é molto raro, ma possibile)
    infezioni
  • gonfiore, ecchimosi e dolore
  • accumulo di liquido nel seno (seroma)
  • guarigione tardiva delle ferite
  • perdita della sensibilità
  • asimmetria nella taglia e nella forma dei seni
  • danno a livello strutturale più profondo
  • risultato insoddisfacente
  • rari casi di reazioni allergiche

Contattaci!

Prenota un appuntamento
Doku Medical Whatsapp