I medici
Chi siamo
Contatti

L'espressione 'trapianto capillare' viene utilizzata per identificare il trapianto diretto delle radici capillari.Contrariamente a quanto accade nel classico metodo FUE, con questo metodo i canali vengono creati prima dell'impianto e i bulbi vengono impiantati con aghi speciali chiamati 'implanter' (ossia strumenti ideati appositamente per posizionare i bulbi nella loro locazione).Questa tecnica non necessita l'apertura preventiva dei canali poiché é possibile impiantare direttamente i bulbi tra i capelli esistenti.

Tecnica DHI

In questo modo si rende possibile il trapianto anche senza effettuare la rasatura.Quindi i bulbi vengono inseriti tra i capelli esistenti nelle zone colpite da calvizie e, proprio per i seguenti vantaggi, questa tecnica é l'ideale per pazienti di sesso femminile.Ovviamente, anche pazienti di sesso maschile con condizioni analoghe possono trarre vantaggio da questa tecnica.

Impiego della tecnica DHİ

Per meglio comprendere come viene effettuato il metodo DHİ esaminiamo brevemente le fasi del trapianto capillare.Il trapianto si suddivide in tre fasi: si inizia con l'estrazione, si passa all'apertura dei micro-canali e si termina con l'impianto dei follicoli.

Impiego della tecnica DHİ

A differenza degli altri metodi, con la tecnica DHİ l'apertura dei micro canali e l'impianto vengono effettuati simultaneamente.I follicoli estratti durante un'operazione effettuata con implanter Choi vengono separati dal tessuto e posizionati nell'ımplanter uno a uno.Questa fase deve essere portata a compimento attentamente e in maniera meticolosa.In questo modo si ottengono i risultati più naturali da un trapianto capillare.

A questo punto, gli assistenti professionisti, dopo aver posizionato i bulbi nell'implanter, li consegnano agli specialisti che si occuperanno della fase di impianto.A questo punto lo specialista impianta i bulbi tenendo in considerazione un'angolatura di 40-45 gradi tra essi e l'epidermide.Un altro dettaglio fondamentale da non trascurare - oltre alla questione dell'angolazione - riguarda il giusto verso di impianto, ossia quello che possa conferire l'effetto più naturale possibile.Dopo aver determinato la giusta angolatura e il verso dei follicoli e dopo esser stati inseriti nell'estremità dell'implanter Choi, questi vengono inseriti nei canali.

Impiego della tecnica DHİ


Durante ogni sessione, vengono utilizzati da 2 a 6 implanter e una media di 15-16 implanter con estremità Choi.Le estremità di questi strumenti sono disponibili in differenti misure che vengono stabilite sulla base dello spessore e di altre caratteristiche dei bulbi del paziente.Il metodo di trapianto Choi normalmente ha diversi vantaggi e svantaggi se paragonato al metodo FUE.

Impiego della tecnica DHİ

I follicoli impiantati hanno un margine di sopravvivenza maggiore.Grazie al fatto che vengono effettuate un numero inferiore di incisioni, il sanguinamento é ridotto.

La presenza di capelli nella zona ricevente é un problema inferiore laddove si operi con tecnica DHİ.Quindi, in aree di piccole dimensioni in cui i capelli non sono stati del tutto persi, impiantare dei bubli tra i capelli esistenti risulta più semplice.Dopo l'operazione si può notare un recupero più rapido e il paziente ha la posssibilità di tornare alla propria routine in un breve lasso di tempo.

Il metodo DHI permette di effettuare l'impianto dei bulbi senza effettuare la rasatura.Permette di raggiungere una densità maggiore in aree più ristrette.

I suoi svantaggi rispetto al metodo FUE sono:

Sia il capo equipe che il team dei suoi assistenti devono sottoporsi a un lungo periodo di formazione prima di divenire degli esperti.Generalmente si tratta di una procedura più costosa rispetto ad altri metodi di trapianto capillare.

Risulta essere un processo delicato, ragion per cui il medico necessita di trovarsi in buone condizioni fisiche per poterlo effettuare molto attentamente.Impiantare in un'area in cui sono ancora presenti dei capelli richiede notevole esperienza poiché le estremità degli implanter potrebbero danneggiare i follicoli indigeni presenti in tale spazio ridotto.Dopo aver esposto le caratteristiche di questa tecnica, vediamo ora un punto focale non trascurabile.

Tutti i pazienti sono idonei per la tecnica di trapianto DHI/Choi?

Questo metodo, che con le prime tipologie di implanter Choi poteva essere effettuato solo su pazienti con capelli lisci e spessi, si é evoluto in maniera tale da potersi estendere a pazienti con capelli di qualsasi natura.L'implanter che viene utilizzato attualmente ha un diametro che varia da 0,64 mm a 1 mm.

?

Contattaci!

Prenota un appuntamento
Doku Medical Whatsapp